Come lanciare un nuovo sito web: dalla teoria alla pratica

lanciare un nuovo sito web Svizzera
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Lanciare un nuovo sito web da zero significa promuovere una vetrina virtuale a un pubblico di utenti in target con i servizi e i prodotti offerti. Si tratta di un’operazione complessa e delicata, perché è nei  primi mesi di vita di un sito o di un ecommerce che si gettano le basi per il futuro sviluppo dell’attività online. Pianificare il lancio di un nuovo sito seguendo una strategia vincente permette di contenere i costi, ridurre le tempistiche di rientro dell’investimento e ottimizzare le risorse messe in campo. Non esiste una sola formula di successo, esistono però degli step obbligatori o quasi per passare dalla teoria alla pratica e centrare i propri obiettivi senza commettere errori. Ammesso che il nostro sito sia stato realizzato e pubblicato online, vediamo di seguito come lanciarlo nella galassia del web!

1) ATTIVA UNA CAMPAGNA SU GOOGLE O FACEBOOK

La priorità, quando si lancia un nuovo progetto digitale, è farsi trovare. Il web conta miliardi di ottimi siti, ecommerce e blog, ma solo pochi di questi godono di una certa visibilità. Essere online ma non ricevere traffico è come aprire un negozio in una zona della città in cui non passa nessuno. Per accendere da subito i riflettori sul proprio sito è possibile attivare campagne pubblicitarie di tipo Pay-per-clic su Google e su Facebook (ma anche su LinkedIn, Instagram e non solo). In pratica si definisce un budget mensile, che verrà consumato mano a mano che le persone cliccano gli annunci creati. Questi ultimi, mostrati come anteprime sponsorizzate fra i risultati di ricerca di Google e in mezzo al flusso di aggiornamenti di Facebook, porteranno l’utente verso il sito o nella pagina del prodotto o servizio proposto, generando traffico prezioso per l’intera durata della campagna. Un sistema semplice e immediato, che tuttavia richiede un esborso continuo di soldi per mantenere costante il numero di visitatori.

Affidati al nostro servizio di social media marketing in Ticino!

2) COINVOLGI BLOGGER, TESTIMONIAL E INFLUENCER

Per promuovere un sito non bisogna solo ragionare in termini di nicchia di pubblico costruita intorno al business. Questo processo richiede anni e moltissima costanza: nel periodo successivo al lancio è opportuno invece coinvolgere blogger, influencer, magazine digitali, youtuber e chiunque possa contare su una propria fanbase in target. Se per esempio abbiamo creato un ecommerce di prodotti per le mamme, potremmo contattare donne con uno o più figli che a tempo perso o per lavoro gestiscono un blog focalizzato sulla propria esperienza di genitore. In cambio di un prodotto omaggio o di un piccolo contributo, questi interlocutori scriveranno per noi articoli preziosi, andranno a creare video esplicativi e condivideranno il tutto sui propri canali social, assicurandoci immediata visibilità a costi ridotti.

3) OTTIMIZZA LE PAGINE INTERNE AL SITO / ECOMMERCE

Il tuo sito non viene trovato nei motori di ricerca? Niente di più normale. Si chiama ottimizzazione SEO, un vantaggio competitivo che solo pochi siti riescono a ottenere rispetto alla concorrenza, ma al quale tutti (o quasi) dovrebbero puntare. Come arrivare ai primi posti in corrispondenza di parola chiave di interesse? Innanzitutto è fondamentale ottimizzare le pagine interne del sito, ovvero le descrizioni dei singoli prodotti di un ecommerce. Ottimizzare un contenuto significa scriverlo in ottica SEO friendly, scegliendo e dosando le parole chiave più opportune. Anche i metadati giocano un ruolo importante, e così le immagini, l’URL e altri piccoli dettagli che tanto dettagli non sono. L’insieme di questi elementi e di altri fattori (l’autorità del sito, i link esterni in entrata e così via) determinano un posizionamento più o meno alto nei motori di ricerca, a beneficio del traffico, della visibilità e dei contatti ricevuti.

4) CREA NUOVI CONTENUTI SEO FRIENDLY (NEWS O POST)

Esaurite le pagine istituzionali e le pagine prodotti di un sito, è consigliabile valutare di allargare il tiro ad altri contenuti, in modo da posizionare il sito non solo per le parole chiave principali, ma anche per le keyword secondarie (meno ricercate ma più facili da posizionare). I contenuti SEO friendly per antonomasia sono i post del blog o gli articoli della sezione news: argomenti specifici, che forniscono idee e soluzioni per risolvere problematiche ricercate dallo stesso pubblico di potenziali clienti. Nell’esempio dell’ecommerce di prodotti per mamme, titoli validi potrebbero essere i seguenti:

  • 7 creme post-parto a base di ingredienti naturali
  • Prodotti corpo per neo mamme: guida alla scelta
  • Arriva un bimbo: 10 cose che devi comprare subito

Hai bisogno di un copyritocco per i tuoi testi? Chiedi ai nostri esperti!

5) APRI UN CANALE YUOTUBE E PUBBLICA VIDEO INTERESSANTI

Il contenuto del momento è senza dubbio il video. Le persone passano sempre più tempo guardando video su Youtube, e questo fenomeno va sfruttato anche e soprattutto in una strategia di lancio del sito. Come? Creando video accattivanti, da condividere sul proprio canale Youtube e poi diffondere via newsletter, social media e sito web. Gli stessi video potranno arricchire le notizie all’interno del sito (post o news) e aumentare così il tempo di permanenza dell’utente. Questa variabile, e cioè il tempo di permanenza, incide in parte anche sul posizionamento stesso, perché ogni volta che un utente entra in un sito dove è installato Analytics, Google è in grado di monitorare il suo comportamento, premiando o penalizzando il sito nel momento in cui rileva che il visitatore ha navigato per qualche minuto (ottimo!) oppure è uscito subito ed è tornato ai risultati di ricerca (qualcosa non va). Occhio dunque perché i video non sono solo un vezzo!

Pronto per lanciare il tuo sito nel web? Contattaci senza impegno!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.