Meglio sito web o pagina Facebook? 5 pro e 5 contro

Meglio sito web o pagina Facebook
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Oggi cercheremo di rispondere a un quesito posto da molti nostri clienti: per fare promozione online è meglio sito web o una pagina Facebook? La risposta più sensata è forse anche la peggiore: dipende. Ci sono, in un caso e nell’altro, pro e contro tali da giustificare la scelta di aprire e gestire un sito o, al contrario, di investire nello sviluppo di una pagina Facebook. Questo perché entrambi gli spazi virtuali hanno punti di forza e punti deboli che devono essere valutati con attenzione in base al proprio business, agli obiettivi pianificati e ad altri fattori. Vediamo allora di andare oltre il classico dipende, esaminando i 5 pro e i 5 contro principali di un sito web e di una pagina Facebook, ipotizzando chiaramente di avere a disposizione solo uno strumento o solo l’altro.

I PRO DI UN SITO WEB

Tra i vantaggi principali di un sito web o di un ecommerce per la vendita online troviamo:

  • Posizionamento SEO. Con un sito è possibile comparire nei risultati di ricerca di Google.ch, Google.it, ecc in corrispondenza delle keyword di interesse. Con una pagina Facebook no!
  • Immagine digitale. Il sito può essere personalizzato a piacere per rappresentare l’immagine dell’azienda e distinguersi dalla concorrenza.
  • Sistema di vendita avanzato. WordPress e altre piattaforme permettono di configurare sistemi di vendita molto sofisticati, che con una semplice pagina Facebook non sarebbe possibile ottenere.
  • Prestigio agli occhi dell’utente. Poter contare su un sito web moderno e accattivante accresce il prestigio dell’attività agli occhi degli utenti della rete. Non tutti hanno un sito web all’altezza!
  • Comunicazione approfondita. Attraverso le pagine istituzionali (servizi, chi siamo, ecc) e il blog (articoli) un’azienda può comunicare in modo molto più approfondito novità, iniziative, caratteristiche dei prodotti, eventi e così via.

I CONTRO DI UN SITO WEB

  • Spese annuali. Per quanto ridotte al minimo, nella gestione di un sito vanno messe in conto spese annuali per l’hosting (servizio che ospita i contenuti), eventuali servizi e antivirus a pagamento, ecc.
  • Gestione più complessa. Amministrare un sito, inserire nuovi articoli o cambiare di tanto in tanto le immagini richiede sempre un minimo di perizia.
  • Aggiornamenti frequenti. Temi grafici e servizi installati nel sito (detti in gergo widget) vanno aggiornati di continuo, onde evitare problemi di funzionalità del sito
  • Protezione dei dati. In seguito alla nuova normativa europea sulla protezione dei dati, ogni sito deve rispondere a requisiti di tutela della privacy rigorosi e insindacabili.
  • Rischi di sicurezza. Un sito web può essere attaccato da hacker, infettato da bot e virus o scomparire nel nulla per altre cause, tutte comunque risolvibili tramite ripristino dei contenuti (backup).

I PRO DI UNA PAGINA FACEBOOK

  • Facile e immediato. Gestire Facebook non richiede alcuna competenza particolare grazie a un sistema di gestione e promozione semplificato al massimo.
  • Interazione con il pubblico. Tramite Facebook è possibile interagire con i potenziali clienti e con il pubblico rispondendo alle domande o alle critiche in maniera diretta.
  • Pubblicità in target. Su Facebook è possibile impostare a budget ridotti una campagna pubblicitaria in target con una certa audience selezionata per età, interessi, provenienza geografica, ecc.
  • Costi nulli (o quasi). Utilizzare una pagina Facebook è gratuito, il solo costo dovuto è per le campagne di promozione (attenzione però a questo punto, ripreso nei contro più avanti!).
  • Manutenzione assente. A differenza di un sito, una pagina Facebook non ha bisogno di manutenzione o di aggiornamenti.

I CONTRO DI UNA PAGINA FACEBOOK

  • Creatività limitata. Per motivi di spazio e di possibilità di programmazione, esprimere e valorizzare l’identità di un brand su Facebook diventa molto difficile.
  • Rischio di chiusura della pagina. Su Facebook non abbiamo mai il pieno controllo della situazione. Sebbene remoto, il rischio di una chiusura della pagina è sempre in agguato.
  • Nessun potenziale SEO. Mentre il posizionamento di un sito è un risultato fattibile in qualunque ambito di mercato (v. i nostri risultati) su Facebook il potenziale SEO è pressoché nullo.
  • Costi di promozione. Il fatto di essere così famoso e così semplice da usare, ha reso Facebook un paid media, cioè un social che richiede finanze ingenti per generare reddito. Senza alcuna promozione, molto spesso, non si ottiene alcun risultato.
  • Ecommerce essenziale. Per chi vende online l’ecommerce rappresenta una funzionalità imprescindibile, che su Facebook rimane purtroppo relegata a poche opzioni di base.

Meglio sito o Facebook allora? Nel dubbio, meglio rivolgersi alla consulenza gratuita di chi come noi se ne intende!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.